L'olio di CBD può funzionare per la sindrome dell'intestino irritabile - IBS?

L'IBS è una condizione comune che coinvolge crampi allo stomaco, gonfiore, costipazione e diarrea. Si stima che ben quanti Dal 10% al 15% della popolazione mondiale convive con una qualche forma di IBS. L'IBS può essere moderata o grave e, in alcuni casi più gravi, ha la capacità di influenzare seriamente la vita di tutti i giorni.

Le cause dell'IBS sono diverse e può essere difficile da trattare. Non solo le cause sono difficili da rintracciare, ma anche i farmaci a lungo termine non sono generalmente efficaci nel trattamento dell'IBS.

I malati spesso si rivolgono alla medicina olistica e ai metodi naturali per aiutare il loro IBS. Un composto particolarmente promettente che può essere utilizzato nel trattamento dell'IBS, è Olio di CBD.

Il CBD per IBS può aiutare a prevenire le riacutizzazioni e ridurre i sintomi. CBD e IBS interagiscono in numerosi modi, principalmente attraverso il Sistema endocannabinoide (ECS) ciò influenza direttamente i livelli di stress, il dolore e anche la digestione, tutti fattori che hanno un effetto sul nostro stomaco e sul modo in cui si comportano.

Cos'è il CBD?

Il CBD è un composto naturale che è salito alle stelle negli ultimi anni. Viene raccolto ed estratto dalla pianta di canapa, che è una varietà di cannabis sativa. Un tempo un prodotto per la salute olistico di nicchia o marginale riservato a coloro che "sanno", il CBD ha ora ricevuto una notevole attenzione scientifica ed è stato al centro di enormi sforzi di ricerca.

Una quantità crescente di ricerche scientifiche ha dimostrato come il CBD possa essere utilizzato per trattare varie condizioni di salute, tra cui, ma non solo, ansia, depressione da stress e altri problemi psicologici, condizioni infiammatorie, problemi di mobilità e dolore cronico relative ad artrite, cancro e altro.

Molte di queste condizioni intercettano in qualche modo l'IBS, rendendo così l'olio di CBD per l'IBS, un composto interessante per il trattamento.

IBS e il nostro stomaco

L'IBS è una sindrome, ovvero un gruppo di sintomi, piuttosto che una malattia. Forme di IBS come IBS-C e IB-C che comportano più costipazione o sintomi correlati alla diarrea sono piuttosto comuni. IBS-M è una miscela dei due. Altri tipi di IBS si verificano con o dopo infezioni nello stomaco o nell'intestino.

L'IBS colpisce il nostro stomaco e il tratto gastrointestinale. Disturba i nostri processi digestivi naturali e i movimenti intestinali. I sintomi includono gas, crampi, dolore, diarrea e costipazione. Questi possono verificarsi quotidianamente o andare e venire. Possono essere improvvisi o cronici. Non esiste una vera forma "tipica" di IBS: può essere diversa per tutti.

Normalmente, l'IBS non causa infiammazione di per sé a meno che i crampi e altri sintomi digestivi non siano molto gravi o derivanti da un'infezione. L'IBS è abbastanza spesso confusa con l'IBD, malattia infiammatoria intestinale, che è una condizione più grave dell'IBS.

Tuttavia, l'IBS può essere sperimentato in molti livelli di gravità e certamente ha il potenziale per avere un impatto sulla nostra vita quotidiana.

La ricerca sull'IBS è ancora agli inizi e la causa esatta è sconosciuta. Si pensa che sia correlato a stress, ansia, allergie e infezioni batteriche o virali. Alcune persone riferiscono anche di IBS con altri sintomi misteriosi, come sudorazione eccessiva, battito cardiaco accelerato o palpitazioni cardiache, attacchi di panico e peggioramento delle allergie.

Questo è in parte il motivo per cui le medicine olistiche e le medicine naturali sono popolari nel trattamento dell'IBS: possono trattare insieme le cause, i sintomi e gli effetti dell'IBS.

IBS e CBD: come può essere d'aiuto?

I cannabinoidi come il CBD sono prodotti in modo endogeno all'interno del nostro corpo.

Quando le persone considerano CBD e Olio di CBD, spesso immaginano che sia stato creato esclusivamente dalle piante di canapa da cui viene raccolto. In realtà, però, i cannabinoidi come il CBD hanno un ruolo nella vita di molti organismi viventi e vengono creati dentro tutti noi continuamente.

In tutto il nostro corpo, possediamo un Sistema endocannabinoide (ECS) che è diffuso in quasi tutte le strutture che vanno dal nostro cervello al nostro sistema nervoso, organi e persino cellule come i globuli bianchi dei macrofagi e le cellule T. Questo complesso sistema biologico ci aiuta a regolare vari processi corporei legati alla sopravvivenza. L'ECS svolge un ruolo nel nostro sonno, appetito, moderazione del dolore, sistema sensoriale e metabolismo.

Il CBD da olio di CBD e altri estratti funziona con il nostro ECS. Aiuta a moderare il funzionamento del sistema ECS, migliorandone la normale funzionalità naturale.

Influenzando positivamente l'ECS, il CBD può potenzialmente moderare e influenzare l'IBS, suggerendo motivi di interesse per la connessione tra CBD e IBS.

CBD e IBS

L'IBS coinvolge vari processi legati all'ECS e, quindi, i cannabinoidi probabilmente svolgono un ruolo nell'IBS e in altre condizioni intestinali o malattie digestive.

 Negli studi scientifici, È stato scoperto che i cannabinoidi influenzano la funzionalità e il comportamento delle viscere e del tratto digerente. Possono aiutare il corpo a temporizzare correttamente i processi digestivi, spostando il cibo attraverso il tubo digerente a una velocità normale e favorevole per una corretta digestione. Questi processi digestivi possono essere fortemente influenzati dall'IBS e possono essere regolati dai cannabinoidi.

Studi sugli effetti del CBD sull'intestino cito che il sistema ECS deve essere ulteriormente studiato per il suo ruolo nelle condizioni digestive e in malattie come IBS, IBD, morbo di Crohn e colite.

Mancano ancora prove scientifiche riguardanti CBD e IBS in particolare, ma uno studio importante ha scoperto che il CBD era efficace nel trattamento delle IBD più gravi. Sarebbe certamente razionale pensare allora che il CBD possa produrre benefici positivi anche per chi soffre di IBS, moderando il comportamento del tratto digerente.

CBD e le cause dell'IBS

Le cause dell'IBS sono diverse ma sappiamo che lo stress e ansia almeno gioca un ruolo.

La prova che circonda il potenziale del CBD per trattare lo stress, depressione e ansia è ben consolidato. Il CBD interagisce con la produzione di serotonina, una sostanza chimica che svolge un ruolo di primo piano nel nostro benessere mentale, appetito e sonno. Aumentando la produzione di serotonina, il CBD può avere un impatto positivo sui nostri livelli di stress e sul benessere psicologico.

Il CBD aiuta anche a proteggere l'ippocampo, una regione del cervello vulnerabile allo stress. A seguito dell'influenza del CBD su questi due processi, si è scoperto che riduce efficacemente l'ansia e lo stress, che sono entrambe le cause principali dell'IBS. Trattando lo stress e l'ansia sottostanti, il CBD può potenzialmente trattare alcune delle cause alla radice e dei fattori scatenanti dell'IBS.

Come usare l'olio di CBD per l'IBS

Esistono diversi modi per trattare l'IBS con i prodotti CBD.

L'olio di CBD per IBS è uno di questi. Offerte di BWell CBD Olio di CBD di altissima qualità in 3 diverse concentrazioni che vanno dal 4% al 10% e al 20%.

CBD Softgels può essere un modo eccellente per fornire il CBD direttamente dove è necessario per curare l'IBS. Possono essere facilmente ingeriti e saranno digeriti nello stomaco.

Il dosaggio del CBD per l'IBS varia, ma in genere è meglio iniziare con dosi più basse e aumentare se necessario. Consultare sempre la bottiglia / scatola per informazioni sul dosaggio relative a quel particolare prodotto e concentrazione.

Dai un'occhiata a questa guida per ulteriori informazioni su come assumere l'olio di CBD.

BWell CBD offre un assortimento di prodotti CBD di altissima qualità adatto per il trattamento di IBS e altre condizioni. Sfoglia i nostri prodotti oggi.

Messaggio precedente Prossimo post

0 Commenti

lascia un commento